L’indebitamento delle famiglie slovacche tra i più alti nella regione

Il numero di prestiti concessi alle famiglie slovacche ha continuato a crescere anche nei primi tre trimestri del 2017, lievitando del 13,6% su base annua e portando le famiglie slovacche ad essere tra le più indebitate dell’area dell’Europa centrale e orientale. La Banca Nazionale (NBS) ritiene che questo forte tasso di incremento dei prestiti immobiliari e dei prestiti al consumo rappresenti oggi il più grande dei rischi per la stabilità del settore finanziario in Slovacchia.

La ragione di tale crescita è naturalmente dovuta agli sviluppi positivi sul mercato del lavoro, con una disoccupazione in forte e continuo calo, e nell’offerta di prestiti a tassi e condizioni appetibili, dice NBS. L’alto debito aumenta la vulnerabilità della situazione finanziaria delle famiglie, che possono rischiare molto in caso di perdita di reddito o del lavoro, avverte la Banca Nazionale, informando di stare studiando l’introduzione di un freno all’indebitamento privato stabilendo condizioni più prudenti per l’erogazione dei prestiti.

A gennaio 2018 entrerà in vigore un nuovo regolamento per la concessione di mutui e prestiti al consumo che prevede norme più severe, e misure simili saranno applicate da NBS nella prima metà del 2018.

(Red)

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.