Esperti della Nato a Bratislava per valutare i piani di difesa della Slovacchia

Esperti Nato nella pianificazione della difesa hanno visitato Bratislava la settimana scorsa per valutare le correnti capacità difensive della Slovacchia e quelle pianificate a breve, ma anche il contributo delle forze armate del paese nelle attività internazionali. Si tratta, hanno informato fonti del ministero della Difesa, di un esame che viene compiuto regolarmente ogni due anni da specialisti dell’Alleanza atlantica presso i paesi membri e consiste in un esame dei requisiti di capacità difensive del paese rispetto agli obiettivi fissati dal “Target Nato 2017”.

La valutazione effettuata nei giorni scorsi fa seguito al processo di assegnazione e approvazione degli obiettivi di capacità determinato, tra le altre cose, dal raggiungimento della «piena disponibilità operativa di una brigata meccanizzata», come afferma il ministero. Le valutazioni dei piani di difesa dei suoi membri dà alla Nato le informazioni per chiarire il quadro di reali capacità dell’Alleanza di adempiere ai suoi compiti nel contesto del Concetto strategico della NATO.

Nella riunione tra la squadra di esperti Nato e il sottosegretario della Difesa Robert Ondrejcsak le parti hanno convenuto che i nuovi piani strategici e di spesa per investimenti nel settore della difesa creano i presupposti per una ripresa dello sviluppo delle forze armate slovacche dopo anni di peggioramento, rendendo la Slovacchia in grado di migliorare il suo livello di difesa e meglio adempiere ai suoi impegni all’interno della Nato.

(Red)


Foto mod.gov.sk
Foto mil.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.