Nuovi posti di lavoro nell’agricoltura nelle regioni svantaggiate

Con la conclusione del processo di valutazione dei progetti di partenariato pubblico-privato del bando relativo al Programma di sostegno ai gruppi di azione locale (MAS), il ministero dell’Agricoltura e dello Sviluppo rurale si aspetta la creazione di nuovi posti di lavoro – fino a 2.000 – nelle regioni meno sviluppate del paese. Sulle 121 domande ricevute, 87 sono progetti di partenariato pubblico-privato che hanno soddisfatto i requisiti e si spartiranno i 138 milioni di euro a disposizione.

In questo modo si sostiene il «miglioramento della vita nelle campagne e lo sviluppo in particolare delle regioni meno sviluppate», ha detto la ministra Gabriela Matecna ricordando che il programma MAS appoggia progetti concepiti dal basso verso l’alto. Progetti che coinvolgeranno, dice, quasi i due terzi della terra agricola slovacca, nel territorio di 1.744 villaggi, con potenziale impatto sulla vita di 2,3 milioni di abitanti. Sono inclusi nel programma 13 dei 15 distretti meno sviluppati della Slovacchia, nelle regioni di Kosice, Presov e Banska Bystrica.

La ministra ha voluto sottolineare che per la valutazione dei progetti sono stati usati criteri trasparenti e obiettivi, basandosi principalmente sul tasso di disoccupazione in ogni distretto. Se dimostreranno di funzionare come previsto, il programma MAS potrebbe ricevere in futuro altre risorse.

(Red)


Foto Gellinger/CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.