Penta possibile acquirente di TV Markiza con i cinesi di CEFC

Il gruppo cinese CEFC, attivo nei settori energetico e di investimento soprattutto nella Repubblica Ceca, ma che recentemente ha acquisito il 50% del gruppo finanziario J&T, sta cercando di comprare i media della società Central European Media Enterprise (CME) di proprietà del gruppo americano Time Warner, tra i quali la televisione privata Markiza, prima emittente in Slovacchia. Con CEFC avrebbe collaborato il gruppo di investimento Penta, secondo fonti dell’agenzia Reuters come riportato dal settimanale Trend, un affare che sarebbe valutato in 500 milioni di euro. Nonostante le aziende interessate restino con le bocche cucite, dalla stampa si apprende che Penta dovrebbe fare una offerta per CME insieme al gruppo ceco PPF di Petr Kellner e Daniel Křetínský, che in Slovacchia possiede l’operatore di telecomunicazioni O2 e la società di credito al consumo Home Credit.

Il giornale nota che se Penta e CEFC dovessero effettivamente prendere il controllo di CME, che possiede anche un0altra televisione slovacca, Nova, le due più grandi TV in Slovacchia, Markíza e Joj (partecipata da J&T), entreranno nella stessa “famiglia” insieme alla maggiore ditta del settore della cartellonistica Akzent BigBoard, le stazioni radio Jemné, Anténa Rock e Vlna. E agli editori Petit Presse, quello del quotidiano Sme, e News and Media Holding (fusione di Trend e 7 Plus), che produce il quotidiano Plus jeden den, i settimanali Trend e Plus 7 dni, i portali internet Centrum.sk e Atlas.sk, il sito di informazione Aktualne.sk e decine di altre riviste, giornali e siti per tutti i gusti.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google