Il presidente Kiska rimane il politico slovacco più affidabile, Kotleba quello meno

Il presidente Andrej Kiska rimane, secondo un sondaggio condotto a metà novembre dall’agenzia AKO, il politico in Slovacchia con maggiore quota di credibilità, con la fiducia del 66% dei circa mille intervistati. Secondo viene Béla Bugár, leader del partito conservatore Most-Hid, terzo membro della coalizione di governo con il 47% di fiducia, davanti al capo dei liberali Richard Sulik (SaS), potenziale leader dell’opposizione, che viene ritenuto affidabile dal 41% dei partecipanti all’indagine.

Il primo ministro e capo dei socialdemocratici Smer-SD, Robert Fico, viene solo al sesto posto tra i più fidati, con il 34%; ma è anche il secondo meno stimato dagli elettori con il 63%. Prima di lui viene, vincendo il titolo di politico meno affidabile, Marián Kotleba, governatore di Banska Bystrica e capo del Partito Popolare Nostra Slovacchia (ĽSNS) di estrema destra: ben il 77% degli intervistati non si fida di lui.

(Red)


Foto EEAS cc-by-nc-nd

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.