Kiska va in visita in Messico. La partenza differita per problemi all’aereo

Il presidente Andrej Kiska, che questa mattina avrebbe dovuto partire per il Messico, dove sarà in visita di Stato dal 21 al 23 novembre, ospite del presidente Enrique Peña Nieto, ha dovuto posticipare la partenza a causa di una perdita di liquido dal sistema idraulico dell’aereo governativo, un Airbus A-319 entrato da poco nella flotta di Stato.

La perdita è stata riscontrata durante i controlli prima del volo. Sebbene sia probabile che l’incidente sia dovuto a un cambiamento repentino di temperatura, l’aereo dovrebbe essere inviato in via cautelativa al centro di assistenza a Praga per un check-up approfondito, ha informato il portavoce del ministero dell’Interno, concludendo che il velivolo dovrebbe essere in grado di prendere il volo per il Messico oggi pomeriggio.

Il presidente, secondo il suo consulente di comunicazione Roman Krpelan, è rimasto in cima alla situazione e ha mantenuto il suo umorismo.

A Città del Messico Kiska incontrerà il suo omologo Peña Nieto e diversi alti funzionari governativi su una ulteriore cooperazione bilaterale, in particolare in campo economico, ma anche in materia di innovazione, scienza, ricerca e altri argomenti di interesse comune. I due presidenti firmeranno inoltre una dichiarazione congiunta al riguardo, insieme a diversi documenti nel settore economico e culturale-educativo. Accompagnano Kiska il vice presidente del Parlamento slovacco Andrej Hrnčiar e un gruppo di imprenditori e rappresentanti della comunità accademica.

(Red)


Foto prezident.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.