Sergio Barbanti è il nuovo Ambasciatore d’Italia a Vienna

VIENNA\ aise\ – «Ho sempre considerato l’Italia e l’Austria due Paesi amici, uniti dalle Alpi. L’Ambasciata d’Italia a Vienna continuerà a essere un ponte tra le istituzioni e i cittadini di entrambi i Paesi, un luogo accogliente in cui italiani e austriaci possano sentirsi a casa». Così, nel giorno del suo insediamento, Sergio Barbanti, dal 6 novembre nuovo ambasciatore d’Italia in Austria, cui la Farnesina ha rivolto via Twitter gli auguri di “buon lavoro”.

Nato a Milano nel 1957, Sergio Barbanti si laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Roma, entra in carriera diplomatica nel 1987 e inizia il suo percorso professionale alla Farnesina presso la Direzione Generale per gli Affari Economici dove si occupa di ristrutturazione del debito estero dei Paesi africani. Nel 1990 viene destinato in Zimbabwe come vice capo missione e nel 1994 si trasferisce a Washington dove si occupa di stampa e dei rapporti politici con l’America Latina.

Di rientro a Roma nel 1998, assume alla Direzione Generale per gli Affari Politici come vice responsabile del settore NATO. Nel 2002 viene nominato Consigliere Diplomatico del Ministro per la Funzione Pubblica. Nel 2004 prosegue la sua carriera all’estero in qualità di Console Generale a Madrid. Nel 2009 è Ambasciatore in Montenegro. Di rientro alla Farnesina nel 2013, presta servizio all’Ispettorato Generale, dove nel 2016 assume l’incarico di Vice Ispettore Generale del Ministero e degli Uffici all’estero.

L’11 luglio 2017 il Consiglio dei Ministri lo nomina Ambasciatore d’Italia in Austria, dove oggi ha ufficialmente iniziato il suo mandato.

(aise)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google