Il governo rimanda la decisione sui 500 nuovi blindati per l’esercito

Alla seduta del consiglio dei ministri di ieri il governo della Slovacchia ha deciso di sospendere per il momento le decisione di acquistare centinaia di veicoli corazzati per l’esercito. Pur essendo pochi i dettagli noti, data la segretezza della questione, la proposta del ministro della Difesa Peter Gajdoš (SNS) per l’acquisto di veicoli militari blindati 8×8 e 4×4 è stata ritirata dall’ordine del giorno di ieri. Secondo Tasr, la ministra della Giustizia Lucia Zitnanska (Most-Hid) avrebbe detto che è stato aperto un dibattito riguardo alla questione, e c’è bisogno di ulteriori colloqui prima a livello di coalizione e poi nel consiglio dei ministri. Presumibilmente la proposta sarà ripresentata mercoledì prossimo.

Già nel maggio scorso il governo aveva approvato un progetto per acquisire a partire dall’anno prossimo 81 veicoli corazzati 8×8 ruote motrici e 404 veicoli 4×4 per una somma di quasi 1,2 miliardi di euro. Si tratterebbe di un passaggio storico verso la modernizzazione delle Forze armate slovacche, nel cui progetto il ministero prevede di coinvolgere l’industria della difesa nazionale.

(Red)


Foto mod.gov.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.