La natura è il modo più economico per battere il cambiamento climatico

Secondo lo studio “Natural climate solutions” pubblicato su Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS) da un team internazionale di ricercatori, una migliore gestione del territorio potrebbe avere un ruolo molto più importante nella lotta contro il cambiamento climatico rispetto a quanto si pensava finora.

Lo studio, che è la valutazione più completa su quanto le emissioni di gas serra possono essere ridotte e stoccate nelle foreste, nei terreni agricoli, nei prati e nelle zone umide utilizzando soluzioni climatiche naturali, ha ampliato e approfondito l’ambito delle soluzioni climatiche basate sul territorio precedentemente valutate dall’Intergovernmental panel for climate change (Ipcc) e, secondo Nature Conservancy, che ha partecipato allo studio insieme ad altre 15 istituzioni, «I risultati dovrebbero rafforzare gli sforzi per assicurare la protezione, il ripristino e le migliori pratiche di gestione del suolo, necessarie per stabilizzare i cambiamenti climatici, soddisfacendo la domanda di alimenti e fibre provenienti dai terreni globali».

I ricercatori hanno calcolato che «Le soluzioni climatiche naturali potrebbero ridurre le emissioni di 11,3 miliardi di tonnellate all’anno entro il 2030, il che equivale a bloccare la combustione di petrolio e a fornire il 37% delle riduzioni delle emissioni necessarie per mantenere il riscaldamento globale al di sotto di 2 gradi Celsius entro il 2030. Senza vincoli di costo, le soluzioni climatiche naturali potrebbero consentire una riduzione delle emissioni di 23,8 miliardi di tonnellate di anidride carbonica all’anno, quasi un terzo (30%) più delle stime precedenti».

L’amministratore delegato di Nature Conservancy, Mark Tercek, sottolinea che «Oggi i nostri impatti sul territorio causano un quarto delle emissioni di gas serra. Il modo in cui gestiremo le terre in futuro potrebbe fornire il 37% della soluzione per il cambiamento climatico. Questo è un enorme potenziale, quindi se ci occupiamo del cambiamento climatico, dobbiamo prendere seriamente in considerazione l’investimento nella natura, nell’energia pulita e nei trasporti puliti. Dobbiamo aumentare la produzione di alimenti e legname per soddisfare la domanda di una popolazione in crescita, ma sappiamo che dobbiamo farlo in modo da contrastare il cambiamento climatico».

L’ex direttrice generale dell’United Natoins framework convention on climate change (Unfcc) e attuale leader della Mission 2020, Christiana Figueres, ha detto che «L’utilizzo del suolo è un settore chiave in cui possiamo ridurre le emissioni e assorbire il carbonio dall’atmosfera. Questo nuovo studio dimostra come possiamo aumentare massicciamente l’azione sull’uso del suolo in combinazione con una maggiore azione in materia di energia, trasporti, finanza, industria e infrastrutture, per mettere le emissioni su una traiettoria in discesa entro il 2020. Le soluzioni climatiche naturali sono fondamentali per garantire di raggiungere il nostro obiettivo finale della completa decarbonizzazione e possono contemporaneamente aumentare i posti di lavoro e proteggere le comunità nei Paesi sviluppati e in via di sviluppo».

Secondo la Fao, 3,9 miliardi di ettari o il 30,6% della superficie totale delle terre emerse sono foreste. I ricercatori hanno scoperto che gli alberi hanno il maggior potenziale per poter ridurre in modo efficace le emissioni di carbonio. Questo perché assorbono CO2 mentre crescono, assorbendola dall’atmosfera. I risultati dello studio indicano che le tre maggiori opzioni per aumentare il numero e la dimensione degli alberi (rimboschimento, evitare le perdite di foreste e migliori pratiche forestali) potrebbero assorbire costantemente 7 miliardi di tonnellate di CO2 all’anno entro il 2030, il che equivale alle emissioni di 1,5 miliardi di auto a benzina.

Continua a leggere su Greenreport.it


Foto flo222 CC0
Foto Bessi CC0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google