Più di 700 pompieri intervenuti in Slovacchia per le emergenze dovute alla tempesta Herwart

Sono stati oltre 700 i pompieri professionisti e volontari che, secondo quanto affermato dalla portavoce del Corpo dei Vigili del fuoco, sono stati impegnati il 29 ottobre per più di 10 ore in interventi per i danni causati da venti molto forti che domenica hanno strapazzato gran parte della Slovacchia, dopo aver lasciato una scia di calamità in tutta l’Europa centrale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Nelle ultime 24 ore sono stati circa 550 gli interventi, e la maggior parte delle emergenze si è verificata nella regione di Trnava, con 120 casi, davanti alle regioni di Nitra e Bratislava dove sono intervenuti più 90 volte, e di Trencin, dove sono state più di 80 le emergenze cui i vigili hanno risposto. Poco meno di 60 le operazioni effettuate nella regione di Zilina, 50 quelle a Banska Bystrica, e 33 e 28 rispettivamente gli interventi nelle regioni di Presov e Kosice.

Nella quasi totalità delle chiamate i pompieri hanno dovuto rimuovere alberi caduti che bloccavano strade statali o locali, o crollati sulle auto parcheggiate, sui tetti o sulle linee elettriche. Questi ultimi hanno causato blackout della durata di ore.

Il vento intanto proseguirà con minore intensità anche per tutta la giornata di oggi, soprattutto nella Slovacchia occidentale e sulla regione degli Alti Tatra, zone sulle quali l’Istituto di Idrometeorologia ha emesso una allerta di primo grado (il più basso) per venti fino a 80 chilometri all’ora.

(Red)


Foto HAZZ/ minv.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.