L’Europa centrale nella morsa della tempesta Herwart, 5 le vittime

Vittime in Repubblica Ceca, Polonia e Germania dove si registrano esondazioni ma soprattutto crolli dovuti ai fortissimi venti e black out diffusi che hanno lasciato decine di migliaia di abitazioni senza corrente.

Strade allagate, alberi sradicati, case danneggiate e black out diffusi in diversi paesi, oltre a feriti e morti. È il tragico bilancio della tempesta Herwart che nelle scorse ore ha colpito l’Europa centrale con intense piogge e soprattutto violentissime raffiche di vento che  hanno raggiunto anche i 100 chilometri orari. Al momento sono almeno 5 persone rimaste uccise in seguito alla tempesta di vento. Le vittime in Repubblica Ceca, Polonia e Germania, quasi tutte dovute ad alberi caduti improvvisamente in strada che hanno anche  bloccando le strade e mandando il traffico in tilt.

In Repubblica ceca  la caduta di un albero ha ucciso una donna nel centro del Paese di Trebic e un uomo anziano a Jicin, a nordest di Praga. Un automobilista invece è morto nella sua auto in Polonia dopo essersi schiantato contro un ramo caduto sulla strada. In Germania invece un uomo è morto affogato a causa di un’inondazione provocata da una tempesta in un campeggio Bassa Sassonia sul Mare del Nord mentre  una donna è dispersa in Meclemburgo-Pomerania occidentale.

La Germania è stato il Paese più colpito da alluvioni ed esondazioni.  Ad Amburgo ad esempio l’acqua ha invaso lo storico mercato del pesce della città e nei quartieri di HafenCity e Blankenese mentre la circolazione ferroviaria è interrotta in sette regioni. I disagi maggiori invece in Polonia dove le fortissime raffiche di vento hanno generato diversi e prolungati  black out elettrici con decine di migliaia di abitazioni e circa 200mila persone senza corrente. I venti forti hanno interrotto anche la circolazione dei treni su decine di linee e su varie strade anche in Repubblica ceca.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

(Antonio Palma via fanpage.it, cc-by-nc-nd)


Foto samlavi cc-by-sa

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.