Il Ministero dell’Interno disattiva i servizi relativi alla firma digitale

Il ministero dell’Interno slovacco disattiverà temporaneamente tutti i servizi che richiedono la firma elettronica, in attesa che venga fatta chiarezza sul livello di pericolo che corrono i loro possessori. L’annuncio è stato dato dal sottosegretario agli Interni Denisa Sakova lunedì durante una conferenza stampa. Allo stesso modo sarà sospeso il rilascio di nuovi certificati di firma elettronica per le carte eID che vengono utilizzati per i servizi di eGovernment. Sekondo la Sakova, il ministero prevede di aggiornare i certificati nei prossimi giorni con nuove chiavi crittografiche con un livello di sicurezza decisamente superiore a quello attuale. I servizi che non richiedono la firma elettronica, circa il 70% del totale, non saranno disattivati.

I certificati di sicurezza legati alle carte di identità e alle firme elettroniche, forniti dalla ditta tedesca Infineon sono recentemente saliti agli onori delle cronache per la loro scarsa sicurezza e sono potenzialmente hackerabili. Infineon ha fornito i suoi servizi anche ai governi di Austria ed Estonia, e Bratislava starebbe ora lavorando, dice Sakova, per ottenere un risarcimento.

(Red)

Articoli più letti

1 Trackback / Pingback

  1. El Ministerio del Interior deshabilita los servicios de firma digital – Buenos diás Eslovaquia

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.