Elezioni in Repubblica Ceca, le reazioni in Slovacchia

La vittoria scontata del miliardario di origine slovacca Andrej Babiš e del suo partito ANO in Repubblica Ceca alle elezioni di sabato, ottenendo il 29,64% dei voti, con un’affluenza di oltre il 60% ha prodotto diverse reazioni nella comunità politica slovacca.

Secondo Robert Fico, la Slovacchia è ormai rimasta un’isola filoeuropea in un Centro Europa che tende sempre più allontanarsi da questo principio. Fico ha affermato che siamo un «paese chiaramente filoeuropeo», e siamo pronti «ad essere parte del gruppo di paesi che vuole una maggiore e più veloce integrazione europea», perché oggi l’UE è l’unica alternativa per la Slovacchia.

Il leader Bela Bugár del partito di coalizione Most-Hid giudica con favore la presenza in Parlamento di partiti a favore dell’Europa, come l’Unione Cristiana e Democratica KDU-CSL e Top 09, anche se hanno raggiunto percentuali modeste perdendo diversi seggi rispetto alle ultime elezioni. Bugar si dice preoccupato perché a vincere la battaglia a Praga sono state soprattutto entità politiche populiste e anti-sistema.

Richard Sulík, capo del primo partito all’opposizione, Libertà e Solidarietà (SaS), si è congratulato con il ​​vincitore Andrej Babiš, ma ha detto che è troppo presto per fare valutazioni fino a quando non sarà istituito un governo.

Veronika Remišová del partito di opposizione OlaNO-NOVA ha detto che è importante, quale vicino ‘pesante’ della Slovacchia, che la Repubblica Ceca possa avere un governo buono e stabile, e purtroppo con questi risultati non sarà proprio facile creare un governo stabile. Remišová si è detta sollevata dal vedere che i numeri ventilati per i partiti estremisti prima delle elezioni non si sono poi rivelati veritieri.

Jaroslav Paška, vicepresidente del Partito Nazionale Slovacco (SNS) membro della coalizione di governo ha detto alla televisione pubblica Rtvs che la scena politica in Cechia è cambiata radicalmente, e i temi europei avranno ora la maggiore influenza sulle decisioni sul futuro della Repubblica Ceca.

In generale, i media slovacchia hanno sottolineato che a perdere in questo passaggio elettorale non è stato tanto l’uno o l’altro partito, la l’intero paese, e il quotidiano indipendente Dennik N ha fatto un paragone con la vittoria in Slovacchia nel 1994 di Vladimír Mečiar con il suo HZDS.

(Red)


Foto© Franco Wendler

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google