Pravda: gli stranieri occupano un quarto dei nuovi posti di lavoro

I lavoratori stranieri occupano un quarto dei posti di lavoro appena creati in Slovacchia, scrive oggi il quotidiano Pravda, sottolineando che le imprese nella Slovacchia occidentale e settentrionale sono ormai obbligate ad assumere lavoratori dall’estero perché non sono più in grado di coprire le posizioni lavorative mancanti con slovacchi, un problema ingigantito, scrive il giornale, dall’assotigliarsi del tasso di disoccupazione nei loro settori. Pravda cita in particolare il caso della fabbrica di automobili Jaguar Land Rover, che è previsto cominciare a produrre tra un anno, dove si stima che gli stranieri occupati potrebbero addirittura arrivare a contare fino a un terzo dei nuovi posti di lavoro.

Anche il ministro del Lavoro Jan Richter (Smer-SD) è cosciente che con la crescita economica sostenuta che sta avendo il paese sarà sempre più crescente la tendenza ad assumere dipendenti provenienti dall’estero.

Tra le posizioni più ricercate in Slovacchia vi sono gli specialisti informatici, di cui ne mancano ben 20.000 nel paese e che non possono essere formati semplicemente riqualificando i disoccupati di lungo periodo. Oggi lavorano in Slovacchia quasi 46.000 stranieri su circa 2,5 milioni di occupati a livello nazionale.

(Red)


Foto dodaning/CC0

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google