Il mondo in breve

  • Per il governo catalano le possibilità di dialogo con Madrid sono crollate dopo la collocazione in stato di detenzione provvisoria di due dirigenti indipendentisti, Jordi Cuixart e Jordi Sánchez, accusati di sedizione. “La Spagna imprigiona dei dirigenti della società civile per aver organizzato manifestazioni pacifiche. Abbiamo di nuovo, tristemente, dei prigionieri politici”, ha dichiarato su Twitteril presidente catalano Carles Puigdemont. I presidenti delle due grandi organizzazioni indipendentiste catalane, Anc e Òmnium, sono accusati in relazione alle manifestazioni di Barcellona del 20 e il 21 settembre. In diverse città della Catalogna poco dopo la diffusione della notizia sono scoppiate delle protest pacifiche.
  • Il ministro dell’interno maltese ha annunciato l’arrivo di investigatori dell’Fbi e dai Paesi Bassi per indagare sulla morte della giornalista Daphne Caruana Galizia. Galizia, 53 anni, aveva contribuito a svelare lo scandalo dei Panama Papers e in particolare dei cosiddetti Malta Files, un’inchiesta che aveva travolto il governo della Valletta. La giornalista, che aveva denunciato di esser stata minacciata, è morta nell’esplosione della sua auto a poca distanza da casa, a Bidnija. Suo figlio, Matthew Galizia, ha denunciato l’abbandono e le minacce ricevute da sua madre e il post pubblicato su Facebook da un agente di poliziache si rallegrava della morte della reporter.
  • La città siriana di Raqqa, l’ex capitale del gruppo Stato islamico (Is), è stata riconquistata dalle Forze democratiche siriane (Sdf), un’alleanza curdo-araba siriana sostenuta dagli Stati Uniti. Gli ultimi miliziani dell’Is rimasti in città sarebbero stati fatti uscire insieme alle loro famiglie. Negli ultimi giorni sono stati circa tremila i civili che hanno abbandonato Raqqa, assediata da quattro mesi dalle Forze democratiche siriane.
  • Dalla fine di agosto sono circa 582mila le persone della minoranza musulmana rohingya fuggite dalla Birmania e arrivate in Bangladesh. Lo hanno dichiarato oggi le Nazioni Unite, avvertendo che almeno 15mila rifugiati sono ancora bloccati al confine. L’agenzia dell’Onu per i rifugiati ha invitato le autorità bangladesi a rimuovere gli ostacoli per il loro trasferimento.
  • Il governatore della California Jerry Brown ha firmato una legge che riconosce ufficialmente un terzo genere. Dal 2019, anno di entrata di vigore della norma, i californiani saranno in grado di identificarsi sui documenti con il genere non binario, cioè né maschile né femminile, oppure con entrambi, oppure con una combinazione dei due. Dal 1 settembre 2018 non sarà più richiesto alle persone che vogliono cambiare genere sul proprio certificato di nascita di presentare in tribunale un certificato medico che attesti un’operazione chirurgica.

(Internazionale.it, cc-by-nc-nd)


Foto kurdishstruggle cc-by

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google