Sedicicorto, al festival dei cortometraggi di Forlì anche un focus sulla Slovacchia

A Forlì, dal 6 al 15 Ottobre 2017, è tempo di grande cinema, presentato nel formato in cui è nata la settima arte, il cortometraggio, con un limite previsto da regolamento di 40 minuti. Come al solito, tanta curiosità per scoprire quali saranno i racconti che faranno commuovere, riflettere e divertire, grazie alla totale libertà di espressione che il cinema breve ha capacità di proporre. Tante storie, raccontate attraverso stili diversi, dalla narrazione all’animazione dalla sperimentazione al documentario, tutte all’insegna di un particolare fascino che non mancheranno di coinvolgere tanti appassionati.

Per la 14a edizione di Sedicicorto film festival, uno dei principali eventi in Italia del suo genere, il comitato di valutazione ha lavorato per 6 mesi per visionatre ben 4.278 corti provenienti da 116 paesi, fino a giungere all’attesa selezione che vede selezionati 270 cortometraggi in rappresentanza di 53 Paesi. Un palinsesto da record nazionale. I film sono suddivisi in 6 sezioni competitive e 11 fuori concorso, con 9 anteprime mondiali, 5 europee, 31 nazionali, 64 regionali. Oltre alle anteprime il programma è arricchito da importanti film, che quest’anno hanno vinto l’Oscar, il festival di Cannes, il festival di Los Angeles, il David di Donatello o il Nastro d’argento.

Pur non essendo un festival tematico, all’interno dell’evento è individuato ogni anno un tema con approfondimenti e sezioni speciali.  Quest’anno il tema è: “Migrazioni ed integrazioni tra popoli”. La sezione speciale cinema con il titolo di Migrò,  vede un doppio appuntamento con film narrativi e di animazione dedicati all’argomento. Molta attesa per la sezione CortoinLoco, una sorta di oscar emiliano-romagnolo dedicato agli autori della regione, con 18 film in gara, suddivisi nelle prime tre giornate del festival. 

Saranno poi 3 i focus geografici, dedicati quest’anno a Bulgaria, Slovacchia e Repubblica Macedone. 

In particolare, il Focus Slovacchia si svolgerà presso il Cinema San Luigi domenica 15 ottobre alle 15:30, con una selezione realizzata dallo staff del festival Fest Anča di Žilina. Vedere qui sotto il programma, e in fondo il dettaglio dei film proiettati.

Si ripropone il progetto cinematografico, in collaborazione con il Comune di Forlì intitolato alla rotta culturale Atrium, che vede la proiezione di 5 cortometraggi di paesi appartenenti al progetto. Non mancano i riferimenti architettonici sui regimi del XX secolo.

Le altre sezione tematiche sono: Water (dedicata all’acqua) e 2 format di cinema di animazione per bambini: Bebisciort e Animare.

Anteprima assoluta anche per la seconda parte della  fortunata serie web “preti”.( oltre 3 milioni di visualizzazioni su youtube).  24 mini episodi che vedono al centro 2 preti alle prese con vecchi e nuovi dilemmi sociali e religiosi.

Il festival è pronto ad accogliere, nelle sue tre location (Cinema San Luigi, Auditorium Cariromagna, Biblioteca Saffi), il numeroso pubblico oltre a 150 professionisti accreditati. L’accoglienza è garantita da una squadra di oltre 50 volontari, tra cui 15 stagisti della Scuola Interpreti e Traduttori.

Per il pubblico un costante coinvolgimento, con la possibilità di votare per ogni giornata i film preferiti e determinare in seguito, il premio del pubblico per il  miglior film internazionale, Nazionale e di animazione. Ingressi on due tipologie di abbonamento (15€ il Pass BASE e 25€ il Pass VIP) oppure con biglietto giornaliero al costo di 5€.

L’evento è sostenuto da comune di Forlì, Regione Emilia Romagna, Mibact, Fedic,  Parlamento Europeo, Fondazione Cariromagna, Cassa dei Risparmi di Forlì e della Romagna. Il catalogo completo del festival è disponibile QUI.

Qui sotto il dettaglio del Focus Slovacchia (cliccare per ingrandire):

(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google