La Slovacchia guadagna terreno nella competitività

L’ultimo Rapporto sulla competitività globale 2016-2017 pubblicato ieri dal World Economic Forum (WEF) indica che la Slovacchia ha guadagnato sei posizioni arrivando al 59° posto, molto meglio del 78° posto del 2014, quando fece il suo peggior risultato, ma ancora indietro rispetto alla 37esima posizione raggiunta nel 2006, nel periodo delle grandi riforme economiche.

A favore della Slovacchia ha pagato un leggero aumento dell’attrattività per gli investimenti, che in parte si può attribuire ad alcune misure implementate dal Governo per la semplificazione della burocrazia a carico delle attività economiche, anche se hanno pesato forse di più connessioni internet più veloci e un aumento del numero di compagnie aeree attive nel paese.

La Slovacchia rimane tuttavia tra i paesi meno attraenti per le imprese nell’UE, fatta salva l’alta valutazione nei settori Macroeconomic Environment e Technology Readiness, dove il paese si classifica regolarmente tra i migliori al mondo.

Tra i maggiori problemi indicati dagli imprenditori vi sono la corruzione, la burocrazia, le aliquote fiscali, le norme sulle imposte e tasse, il mercato del lavoro e la carenza di manodopera.

(Fonte PAS)


Foto jarmoluk /CC0

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.