Automotive in ripresa, la subfornitura vede rosa

L’industria automobilistica in Slovacchia si è ripresa dalla crisi economica ed sta addirittura facendo meglio di quanto non fosse prima della crisi, scrive Pravda. «La crisi è dietro di noi, abbiamo ora più ordini del 2008», ha dichiarato Robert Sasak del fornitore di automotive C.E.P. Scherdel Pruziny.

«Posso confermare un aumento degli ordini rispetto allo scorso anno», ha detto Alexander Ivan della Handtmann Slovakia di Kosice. Egli pensa che si stanno ora comprando le automobili il cui acquisto è stato posticipato a causa della crisi.

Secondo uno studio effettuato dalla società Roland Berger, i fornitori cechi e slovacchi dell’automotive sono riusciti a fare profitti anche durante la crisi grazie a un profilo basso, la loro flessibilità e la capacità di reagire rapidamente ai cambiamenti del mercato.

Dopo l’anno di crisi 2009 il fornitore per l’automotive CRW Slovakia di Spisska Nova Ves prevede di aumentare il proprio fatturato da 5,5 a 6,5 milioni di euro, e vuole inoltre assumere 130 persone, oltre agli attuali 110 lavoratori, riportando la sua forza lavoro a 240 persone come già aveva nel 2008.

Alcuni analisti sono preoccupati per la possibilità di una recessione double dip, ma l’analista capo di Volksbank Slovensko Vladimir Vlano ritiene che questa possibilità è meno probabile dalla fine dello scorso anno, e ritiene che l’industria automobilistica slovacca sarà aiutata dal fatto che la crisi ha spinto gli acquirenti in Europa occidentale a comprare auto meno costose, come quelle che sono prodotte in Slovacchia.

(Fonte Pravda)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google