Ministro Ersek: per l’aeroporto di Bratislava serve un concessionario

Secondo il ministro dei Trasporti Arpad Ersek (Most-Hid) l’aeroporto di Bratislava avrebbe bisogno di un concessionario che lo affitti e gestisca per 30 anni. Il ministro lo ha detto martedì a una conferenza stampa, ma l’idea deve ancora essere discussa tra i partiti della coalizione. Ersek crede che la concessione dello scalo per un periodo di almeno 30 anni, da assegnare attraverso una gara internazionale, sia la soluzione più sensata per lo sviluppo dell’aeroporto, per il quale il ministero ha ricevuto in questi mesi proposte da società di gestione straniere (soprattutto dall’Estremo Oriente), con le quali però non intende negoziare prima dell’annuncio della gara.

Il concessionario avrebbe anche l’interesse ad aumentare il numero di compagnie aeree che volano da Bratislava, ha detto Ersek, e dunque renderlo più importante e appetibile, e non solo scalo per aerolinee low cost. Certo, questo vorrà dire anche fare altri investimenti, come una nuova pista e un migliore accesso alla struttura dei passeggeri in arrivo.

L’iniziativa per un vettore aereo nazionale, un progetto inseguito dal Partito Nazionale Slovacco (SNS), è stata inclusa nel Manifesto del governo, ma è prima necessario fare uno studio di fattibilità che ne convalidi la sostenibilità, ha dichiarato Ersek, che non è disposto a prendere decisioni senza vedere i numeri. E ha ricordato che la linea Kosice-Bratislava-Praga, oggi gestita dalla ceca CSA, è in perdita. Magari, si potrebbe inserire la questione della compagnia di bandiera tra i compiti del futuro concessionario dell’aeroporto M.R.Stefanik.

Il noleggio dello scalo per 30 anni era già stato menzionato diversi anni fa quando a capo del ministero (2010-2012) era Jan Figel (KDH), e successivamente il ministro (2012-2016) Jan Pociatek (Smer-SD) aveva continuato a valutare e studiare come sistemare la questione dell’aeroporto, arrivando alla conclusione per un partner strategico sarebbe la soluzione più ragionevole. Anche recentemente il primo ministro Fico ha ribadito senza spazio a fraintendimenti che mai e poi mai, finché lui era al governo, l’aeroporto di Bratislava sarebbe stato privatizzato, lasciando aperta la strada solo ad altre forme di collaborazione con un partner forte. Fu del resto proprio Robert Fico nel suo primo mandato da premier (2006-2010) a bloccarne la privatizzazione operata dal precedente governo di Mikulas Dzurinda.

(La Redazione)


foto BTS

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google