Soros a Bratislava per discutere le politiche dell’UE in materia di inclusione dei rom

Il noto finanziere e filantropo, fondatore della rete internazionale di istituti e fondazioni denominati ‘Open Society’  George Soros, sarà a Bratislava pre due giorni da domani 20 Ottobre. Barbara Horvathova della Fondazione Open Society slovacca lo ha annunciato ieri, dicendo che Soros parteciperà ad un dibattito di esperti sulle sfide della politica comune dell’UE nei confronti delle comunità rom. Tra gli ospiti saranno anche il deputato Cristiano Democratico (KDH) Anton Marcincin, il responsabile del progetto per l’educazione e l’inclusione dei Rom Janette Maziniova e il direttore generale del Fondo di sviluppo sociale Marek Hojsik.

Soros, personaggio di fama mondiale nato 70 anni fa a Budapest, apparirà anche in serata nel programma di discussione “Tema del giorno” del canale televisivo all-news TA3, dove parlerà specificamente del programma di inclusione sociale per la minoranza rom.

Soros nel 2008 fu accreditato dai giornali italiani di una presunta trattativa per l’acquisto della squadra di calcio A.S. Roma, interesse che poi lui smentì dicendo «è curioso che abbia avuto molta più pubblicità per il mio supposto interesse per la Roma calcio, che è pari praticamente a zero, che per gli anni di devozione dedicati alla causa dei rom».

La fama di Soros quale filantropo di livello mondiale è praticamente leggendaria, e tanto si è speso per la democrazia nell’Europa centro-orientale, dove negli anni del comunismo ha aiutato i movimenti di dissidenza in Polonia (Solidarnosc), in Cecoslovacchia  (Charta 77), in Ungheria, e personalmente Andrei Sakharov in Unione Sovietica. Si ritiene che la “Rivoluzione delle Rose” in Georgia nel 2004 non sarebbe stata possibile senza il suo apporto.

Anche le critiche al finanziere non mancano, e da varie parti è stato accusato di avere influenzato le politiche valutarie di vari Paesi con le sue operazioni, se non addirittura di averne provocato dei crack, come nel “mercoledì nero” del Settembre 1992, quando Soros approfittò di una indecisione della Banca d’Inghilterra e guadagnò si dice oltre 1 miliardo di dollari, costringendo la Banca a svalutare la sterlina e ad uscire dallo SME (Sistema Monetario Europeo). Da quel momento Soros fu nominato “l’uomo che distrusse la Banca d’Inghilterra”.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google