Governo: ok all’abrogazione di accordi collettivi di settore vincolanti

È stato approvato oggi dal Consiglio dei Ministri un emendamento alla legge sulla contrattazione collettiva che proibisce la pratica di stipula di contratti collettivi di “alto livello”, quelli vincolanti per tutte le aziende di un determinato settore senza il loro consenso. La proposta è stata avanzata da un gruppo di parlamentari, nello specifico Stanislav Janis assieme all’ex Ministro del Lavoro Ludovit Kanik di SDKU-DS, Ludovit Jurcik (SaS), Alojz Pridal (KDH) e Laszlo Solymos (Most-Hid). Il Ministro del Lavoro ha comunque annunciato che l’emendamento contiene una serie di errori che andranno eliminati durante il processo di approvazione in sede Parlamentare.

I redattori del provvedimento ritengono che l’iniziativa serva ad evitare che i datori di lavoro continuino a licenziare personale sotto la pressione delle eccessive richieste a loro carico. Il precedente testo, che è stato elaborato durante il mandato del precedente Ministro Tomanova di centro sinistra, era stato criticato per la sua violazione dei principi di libero mercato e di libera imprenditoria, perchè nessuno dovrebbe essere forzato ad accettare un contratto contro la propria volontà, giustificano i redattori dell’emendamento.

(Fonte TASR)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google