SARIO: 17 investimenti completati nel primo semestre 2017 per 4.650 posti di lavoro

Le attività nella prima metà del 2017 svolte dall’Agenzia slovacca per gli investimenti e lo sviluppo del commercio SARIO, in collaborazione con il ministero dell’Economia, sono state definite un eccezionale successo, con il completamento di 17 progetti d’investimento per la cifra di 278 milioni di euro. Tali piani, una volta implementati, dovrebbero generare una quantità di posti di lavoro diretti superiore a 4.650, e altre migliaia di posti indiretti nella catena di subfornitori.

Per giustificare l’entusiasmo Sario indica sul suo sito web i dati dei progetti completati nei primi sei mesi degli ultimi cinque anni, dove il 2017 spicca sia per numero di aziende che per posti di lavoro creati, quest’ultimo quasi doppio rispetto ai 2.895 del 2015, che era stato finora l’anno dall’esito più favorevole. Secondo il capo di SARIO, Robert Simoncic, tale risultato è senza dubbio una dimostrazione che «la Slovacchia rimane un paese attraente» per gli investitori, anche stranieri, e non solo per quelli nuovi ma pure per le società che già da anni hanno qui una propria attività. Simoncic ha sottolineato che nei progetti conclusi vi sono soprattutto investimenti ad alto valore aggiunto, anche nelle regioni che hanno livelli più elevati di disoccupazione nella Slovacchia centrale e orientale.

Anche il ministro dell’Economia Peter Ziga ha espresso soddisfazione per riuscita della prima metà del 2017, notando che «la Slovacchia sta vivendo un momento d’oro in termini di investimenti», con l’arrivo anche «di aziende rinomate, spesso senza il sostegno di sussidi statali», il che è «la prova migliore che abbiamo un ambiente imprenditoriale stabile e buono».

Nove dei progetti ultimato riguardano la creazione di nuovi impianti produttivi e di servizi, mentre gli altri otto casi sono un ampliamento di stabilimenti e attività già esistenti. Gli investimenti includono sei centri di assistenza (centri IT, uffici di progettazione, centri di supporto) che insieme impiegheranno 600 lavoratori altamente qualificati in diverse parti della Slovacchia, altri che interessano componenti per l’industria dell’auto e lavorazione dei metalli, e due progetti con un significativo potenziale di innovazione per la ricerca e sviluppo (Spinea, Brose). A investire sono state in particolare aziende tedesche e statunitensi, e tre progetti sono di società slovacche.

(La Redazione)


Foto GotCredit cc-by

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google