Stipendi medi in crescita nell’industria del 4,7% a luglio

Nel mese di luglio 2017 lo stipendio nominale medio in Slovacchia è salito su base annua in tutte le categorie economiche, tranne il settore informatico e delle telecomunicazioni, dove i salari sono scesi del 2,6%, pur rimanendo tra i più alti in assoluto con una media di 1.619 euro lordi. Tra le percentuali di crescita più rilevanti, come segnalato dall’Ufficio di Statistica slovacco, si registra un +10,7% nella ristorazione, per 433 euro in media, il +7,4% a 683 euro nelle vendite al dettaglio, il +6,6% nei trasporti e logistica a 909 euro, il +4,9% nel commercio all’ingrosso per 907 euro medi, e il +4,7%, con stipendi medi di 1.015 euro nell’industria manifatturiera. Da ricordare che le statistiche considerano sempre i valori salariali al lordo di imposte e contributi.

Simile sviluppo hanno visto gli stipendi reali, che a luglio sono cresciuti su base annua del 9,3% nella ristorazione, del 6% nei negozi al dettaglio, del 5,1% nei trasporti, del 3,5% nel commercio all’ingrosso e del 3,3% nel settore manifatturiero. In calo solo il settore ICT, con buste paga in discesa del 3,9%.

Nel complesso dei primi sette mesi di quest’anno, i salari nominali sono cresciuti di più in bar e ristoranti, del 9,2% con retribuzioni medie di 428 euro, nel retail del 7,6% a 667 euro, nei trasporti del 7,2% a 891 euro, nella produzione manifatturiera del 4,6% a 1,017 euro e nel commercio all’ingrosso del 4,3% a 890 euro. Giù del 3,6% le buste paga delle aziende attive nel settore informazione e comunicazione , con un mensile lordo di 1.673 euro.

(Red)


Foto stockmonkeys.com cc-by

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google