Dal 2010 a oggi tolto il passaporto slovacco a quasi 2.000 persone, 24 in Italia

Sono 1.960 le persone che in sette anni hanno perso la cittadinanza slovacca in base alla legge sulla lingua nazionale dello Stato in vigore dal 17 luglio 2010, come indicato dalle statistiche del ministero dell’Interno. Si tratta di persone slovacche che hanno perso la propria cittadinanza natale per acquisirne una straniera, in particolare quella della Repubblica Ceca (512 persone), Germania (464), Austria (281), Regno Unito (183), Ungheria (97) e Usa (87). Ventiquattro sono i cittadini che hanno dovuto rinunciare al passaporto slovacco dopo avere ricevuto quello dell’Italia.

La legge sulla cittadinanza fu emendata dal primo governo di Robert Fico (2006-10) in risposta alla legislazione ungherese che ha permesso agli slovacchi di etnia ungherese di acquisire la doppia cittadinanza. Dal 2015 una modifica legislativa permette a chi la vuole di vedersi restituire la cittadinanza slovacca se in possesso di requisiti come la residenza permanente, il lavoro o la famiglia in un paese straniero.(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

ARCHIVIO

pubblicità google