Tangenziale di Bratislava, le cose si complicano e i tempi si allungano

I lavori per la tangenziale di Bratislava, l’arteria composta dall’autostrada D4 e dalla superstrada R7 che bypasserà la capitale, potrebbero ritardare più di quanto previsto, secondo un articolo uscito oggi sul quotidiano economico Hospodarske Noviny. Il giornale ricorda che la costruzione della importante infrastruttura avrebbero dovuto essere lanciati lo scorso anno, ma furono ritardati per problemi con alcuni dei proprietari dei terreni che non volevano vendere i propri lotti al prezzo offerto dallo Stato. La questione è stata in parte risolta nei mesi scorsi con una modifica legislativa che permette di fare alcuni lavori preliminari sulle aree interessate anche senza che il procedimento di esproprio sia concluso. Ma sembra che la tangenziale non sarà comunque pronta nei tempi previsti.

Un primo tratto della strada fu costruito addirittura più di cinquant’anni fa, negli anni Sessanta del secolo scorso, ai tempi della Cecoslovacchia. Allora si era programmato che il collegamento autostradale tra l’ovest della Boemia e la parte orientale della Slovacchia sarebbe stato pronto entro il 1990. E un decennio più tardi sarebbe dovuta essere disponibile una rete completa di autostrade per coprire tutto il paese. Ma non andò proprio così, e diversi decenni più tardi la Slovacchia non ha ancora certezze su quando sarà completato l’itinerario principale ovest-est per collegare il Paese.

Il problema, dice il giornale citando il presidente dell’Istituto per il trasporto e l’economia (IDH) Ondrej Matej, è che il consorzio che deve costruire la tangenziale, capeggiato dalla società spagnola Cintra, potrebbe chiedere un indennizzo allo Stato per le complicazioni sorte.

(Red)


Foto ndsas.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google