Avviata a Bratislava la produzione della nuova Porsche Cayenne

La fabbrica Volkswagen di Bratislava ha avviato la produzione completa del modello SUV Porsche Cayenne, dopo aver fabbricato dal 2002 la carrozzeria e diversi componenti che poi venivano inviati all’impianto Porsche di Lipsia per l’assemblaggio finale, mentre erano prodotti in Germania principalmente il motore, il cambio e il telaio. La decisione di trasferire tutto il processo produttivo in Slovacchia fu presa dall’azienda tedesca nel 2014, all’interno di una più vasta riorganizzazione di Porsche e del gruppo Volkswagen, consentendo sinergie e risparmi consistenti nei tempi e spese di trasporto. Il Financial Times scriveva allora che era la prima volta che il marchio sportivo di Stoccarda avrebbe prodotto un suo modello interamente fuori della Germania. Peraltro, non un modello qualunque, se frutta a Porsche circa la metà del fatturato globale.

La nuova generazione di Cayenne, che sarà presentata al Salone di Francoforte tra pochi giorni (14-24 settembre) e sarà disponibile per i primi clienti nel mese di dicembre, è sviluppata sulla piattaforma MLB-evo utilizzata già da Audi Q7 e Bentley Bentayga e dalla futura Volkswagen Touareg, tutte vetture prodotte a Bratislava. Per la linea produttiva della Cayenne (e in parte degli altri SUV) sono stati investiti 800 milioni di euro e impiegate 1.900 persone dall’inizio dello scorso anno, con altre mille che saranno assunte entro quest’anno. Il processo di produzione è composto di tre passaggi, a partire dalla fabbricazione delle parti principali della scocca nella sala presse, che passano al nuovo reparto carrozzeria dove lavorano 650 robot, per poi completare l’assemblaggio nel reparto apposito da dove l’auto uscirà sulle proprie ruote.

Disponibile con due motorizzazioni sovralimentate a benzina, la Cayenne versione base accelera da 0 a 100 km / h in 5,9 secondi e raggiunge i 245 km / h con un consumo medio combinato di 9,0 l / 100km. Prezzi a partire da 87.579 euro, fino ai 107.127 euro del top di gamma (la versione S).

Oggi nella fabbrica di Dubravka, nella periferia occidentale di Bratislava, vengono fabbricate le Volkswagen Touareg, Up! ed E-Up!, l’Audi Q7, la Seat Mii e la Skoda Citigo, oltre alle carrozzerie della Bentley Bentayga il cui assemblaggio viene realizzato nel Regno Unito e dal 2018 della Lamborghini Urus (oltre a carrozzeria anche ruote e sedili), il cui finissaggio sarà nell’impianto di Sant’Agata nei pressi di Bologna, che per l’occasione sarà quasi raddoppiato. Questi due modelli inizialmente erano previsti essere prodotti a Bratislava. Si stanno intanto preparando le linee per la nuova generazione della Touareg e per la produzione imminente dell’Audi Q8, ultima nata tra i SUV della casa dei quattro cerchi.

(La Redazione)


Foto porsche.com

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

novembre: 2017
L M M G V S D
« Ott    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google