Danko (SNS): inserire in Costituzione il diritto di portare armi da fuoco

Parlando domenica al talk show politico “O 5 Minut 12” dell’emittente pubblica RTVS, il presidente del Partito Nazionale Slovacco (SNS) nonché del Parlamento Andrej Danko ha sostenuto l’idea di inserire in Costituzione il diritto dei cittadini a portare un’arma con sé, e ha annunciato che il suo partito sta lavorando ad un emendamento in tale direzione da incorporare nella Carta costituzionale della Repubblica Slovacca.

Danko ha ricordato la battaglia vinta da SNS pochi mesi fa per proteggere costituzionalmente la terra slovacca e ha lodato anche il divieto costituzionale di esportare l’acqua potabile approvato tre anni fa dal precedente governo monocolore Smer. La Costituzione, ha detto, è l’unico documento che può includere garanzie per i diritti e le libertà in campi in cui la Slovacchia non è del tutto concorde con l’Unione europea, e anche il diritto di portare armi dovrebbe esservi compreso, ha notato.

Anche se rispettiamo l’adesione della Slovacchia all’Unione Europea e facciamo del nostro meglio per stare al fianco dei paesi leader, «ci sono questioni, come ad esempio alcune norme, che possono colpire i nostri cacciatori. Se non incorporiamo il diritto di portare armi e la protezione della terra o dell’acqua nella Costituzione, potrebbero emergere problemi per quanto riguarda il nostro funzionamento all’interno dell’UE », ha dichiarato Danko.

(Red)


Foto nrsr.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.