All’Istruzione la ministra dell’Agricoltura Matecna: mi impegnerò per normalizzare situazione

La ministra dell’Agricoltura Gabriela Matecna è stata nominata il 31 agosto ministro ad interim dell’Istruzione, Scienza, Ricerca e sviluppo e Sport, andando a sostituire Peter Plavcan che ha presentato le sue dimissioni dopo lo scoppio di uno scandalo al ministero sulla concessione di contributi milionari a fondo perduto per ricerca e sviluppo ad aziende che non avevano mai fatto ricerca prima. Dopo la nomina da parte del presidente Kiska, Matecna ha informato di non intendere fare cambiamenti radicali al dicastero – anche perché il suo mandato ha un arco temporale necessariamente breve – e piuttosto dedicherà il suo impegno a calmare la situazione che si è venuta a creare al ministero nelle ultime settimane e a cercare di farlo funzionare in “maniera normale”. Non sono un’esperta del settore, ha detto, spiegando di essere innanzitutto ministra dell’Agricoltura e Sviluppo rurale.  Non si sa ancora chi e quando prenderà il posto di Plavcan all’istruzione, ma il primo ministro ha ricordato più volte che la nomina spetta al Partito Nazionale Slovacco, il cui presidente Andrej Danko si è preso qualche tempo per trovare la persona giusta. In ballo ci sono i fondi dei programmi europei che la Commissione europea ha bloccato in attesa di fare verificare la situazione all’agenzia europea antifrode Olaf.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.