Arriva nei cinema italiani la commedia noir slovacca The Teacher

Da giovedì 7 settembre sarà proiettato nelle sale cinematografiche italiane, informa l’Istituto Slovacco a Roma, il film “The Teacher” (Učitelka in originale), pluripremiata coproduzione slovacco-ceca del regista Jan Hrebejk. La pellicola, girata in Slovacchia con un cast tutto slovacco, è stata film d’apertura del Trieste Film Festival nel gennaio scorso, ha ricevuto il premio per la miglior attrice alla protagonista Zuzana Maurery al Festival di Karlovy Vary 2017, e diversi premi alla Settimana del cinema slovacco in primavera. Ora l’opera, che porta il sottotitolo “una lezione da non dimenticare”, arriva nei cinema italiani distribuita da SatineFilm e già la stampa del Belpaese l’ha definita «una commedia spietata, intelligente, imperdibile”, e “un film che dimostra come anche una cinematografia periferica possa esprimere un cinema d’intrattenimento di altissimo livello, capace di parlare al grande pubblico e al contempo di portare avanti un discorso profondo e universale.”

Il film, che è stato selezionato per la fase preliminare dell’Oscar europeo – l’European Film Awards – è ambientato nella Cecoslovacchia del 1983, e ruota intorno alla figura di Maria Drazděchová, insegnante in un liceo di Bratislava. Dall’aspetto solare e un po’ eccentrico, quando entra in classe, con le sue ampie gonne colorate e il tacchettio delle scarpe charleston, Maria Drazděchová sembrerebbe, a prima vista, la professoressa più dolce e rassicurante che un alunno possa incontrare. Vedova di un alto ufficiale comunista, Maria rappresenta il Partito nella scuola ed è considerata con riguardo dal comitato direttivo.

Ma all’inizio dell’anno scolastico, al momento di fare l’appello e conoscere i nuovi studenti, una domanda insolita sembra stonare, con il suo sorriso gentile e accogliente: a ogni singolo alunno, oltre a presentarsi di fronte alla classe, Maria Drazděchová chiede anche: «Che lavoro fanno i tuoi genitori?». Più che avere a cuore il potenziale rendimento didattico degli alunni, l’insegnante sembra infatti interessata ad approfittare di quanto, sia i genitori sia gli stessi studenti, siano in grado di offrirle. E con i suoi modi suadenti e l’autorevolezza della propria posizione, non ha difficoltà a ottenere ciò che desidera.

Con The Teacher, il regista Jan Hřebejk s’ispira a una vicenda realmente accaduta, per raccontare – tra il grottesco e il reale – i dilemmi morali dell’animo umano nei confini sottilissimi tra debolezza ed egoismo, pietà e dignità, ricatto e fratellanza, attraverso i valori universali e imprescindibili dell’educazione e dell’insegnamento.

Maggiori informazioni sul film alla pagina Facebook ufficiale.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

«Siamo davvero orgogliosi – avevano detto a gennaio i direttori del Trieste Film Festival, Fabrizio Grosoli e Nicoletta Romeo – di inaugurare la 28esima edizione con un film che rappresenta al meglio tutte le qualità che continuano a far grande il cinema dell’Europa centro-orientale, a cominciare dall’originalità di scrittura, dagli splendidi interpreti, dallo humour mai banale».
Business Insider Italia ha inserito il film tra quello da non perdere del mese, definendolo “un gioiellino” per «le dinamiche psicologiche universali che svela e i personaggi coinvolti».

(La Redazione, fonte Istituto Slovacco)

Articoli più letti

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.