La Slovacchia turistica: il sito Unesco di Bardejov

Bardejov è una città nel nord-est della Slovacchia. Si trova nella regione storica di Šariš, su una terrazza alluvionale del fiume Topla, sulle colline dei Monti Beskyd. Presenta numerosi monumenti culturali in un borgo medievale completamente intatto. La città, con una popolazione di circa 30.000 abitanti, è capoluogo del distretto omonimo nella regione amministrativa di Prešov ed è uno dei siti slovacchi Patrimonio dell’UNESCO.

Il territorio di Bardejov ha attirato coloni sin dall’età della pietra, e le tracce più antiche di insediamenti umani risalgono a circa 20.000 anni fa. Il primo riferimento scritto alla città risale al 1247. A quel tempo si parla anche di coloni tedeschi provenienti dal vicino territorio di Prešov. Nel 1320 il re Carlo Roberto concesse ampi privilegi alla città, che rapidamente cominciò a crescere, in particolare per quanto riguarda attività come il commercio, l’agricoltura e l’artigianato. Nel 1352 la città ottenne il privilegio di tenere una fiera annuale (jarmok) dedicata a Sant’Egidio nel mese di settembre, e di ricostruire e fortificare la città con un completo circuito di mura. Nel 1376, re Ladislao I concesse a Bardejov lo status di libera città reale.

Allora, più di 50 corporazioni controllavano la fiorente economia cittadina. Re Zigmund del Lussemburgo concesse nel 1402 alla città i privilegi di magazzinaggio per le merci introdotte qui dai mercanti russi e polacchi. Una seconda fase di fortificazione fu portata a termine tra il 1420 e il 1474. Nel XV secolo a Bardejov c’erano circa 500 case e una popolazione di 3.000 persone. L’attività principale era la produzione e vendita di biancheria. Al tempo, nell’attuale territorio della Slovacchia solo le città di Bratislava, Košice e Levoča avevano un numero di artigiani e corporazioni (gilde) superiore a Bardejov. A questo periodo risale la costruzione di diverse importanti strutture monumentali, tra le quali il monastero e la chiesa dell’ordine agostiniano. Oltre a un mattatoio e un bagno pubblico, esistevano tra gli altri anche mulini, cantine, segherie, costruzioni in muratura, filande, magazzini di biancheria, una fabbrica di birra e un carcere.

Continua a leggere sul sito Turismoslovacchia.it

.



Foto Tadeusz Kozik cc-by-nc-nd
János Korom Dr. cc-by-sa

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google