Record di spettatori all’air show SIAF 2017 alla base di Sliac

Il SIAF air show che si è svolto nel fine settimana alla base aerea di Sliac, nel centro della Slovacchia, ha attirato quest’anno 150.000 persone, numero record per la più importante manifestazione aerea nel Paese. Due terzi degli spettatori, 100.000 persone, sono entrati nell’area della base sabato per vedere gli spettacoli aerei e la mostra statica, mentre altri 50.000 appassionati sono arrivati la domenica.

La giuria ha consegnato il premio per lo spettacolo migliore, il Best Display Smik Trophy, al team acrobatico turco Soloturk, che si è esibito con un aereo F-16. Mentre gli spettatori e i giornalisti hanno votato per la mostra a terra, dando in maggioranza la propria preferenza al velivolo da combattimento EF-18 M Hornet dell’aeronautica spagnola.

Tra le altre attrazioni più interessanti, il ritorno del bombardiere B-1 della US Air Force di cui si potevano visitare la cabina e gli interni, un volo dimostrativo dell’Airbus A 380, il velivolo dalle maggiori capacità al mondo (fino a 853 persone), un simbolo della guerra fredda come il bombardiere strategico americano B-52, e il team acrobatico Al Fursan degli Emirati Arabi Uniti, che vola con sette aerei Aermacchi MB-339, gli stessi delle nostre Frecce Tricolori che non a caso hanno addestrato i piloti emiratini. Nel complesso erano presenti cento aerei da 15 paesi, tra militari e civili, che hanno offerto dimostrazioni a terra e una cinquantina di esibizioni di volo nei due giorni di manifestazione. Si sono visti in volo anche i caccia JAS-39 Gripen dell’aeronautica ceca, che la Slovacchia dovrebbe scegliere per sostituire i propri MiG-29, e i nuovi elicotteri UH-60M Black Hawk delle Forze armate slovacche appena consegnati dagli Usa.

(Red)


Foto www.siaf.sk

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*