La Slovacchia turistica: la Strada Gotica

La “Strada gotica” (Gotická cesta) è il primo itinerario tematico e ragionato creato in Slovacchia come viaggio di ricognizione culturale. Si tratta di un circuito turistico dove è possibile scoprire i tesori delle regioni Spiš e Gemer, nella Slovacchia centro-orientale. Non solo i maggiori castelli e borghi fortificati che torreggiano sulle montagne, ben conservati nuclei storici cittadini, musei e cattedrali, ma anche gioielli più nascosti come le chiese di villaggio, antiche case borghesi e di artigiani o romantici ponti in pietra. Approfittando di questo circuito organizzato, accanto alla visita di costruzioni ecclesiastiche e civili in stile gotico si potrà naturalmente lasciarsi affascinare anche dalle tracce di altre epoche storiche e culturali.

L’itinerario

L’itinerario attraversa, per una lunghezza totale di 276 km, 24 comuni rurali e 9 città. I singoli monumenti che sono parte del percorso sono indicati con cartelli turistici di colore marrone e bianco che si riconoscono per il logo con il disegno di una volta gotica iscritta in un rombo bianco, accompagnato dalla scritta “Gotická cesta”. Sul percorso ci sono 270 pannelli informativi in più lingue.

La regione Spiš

La regione Spiš è straordinariamente ricca di numerosi monumenti storici e culturali. Un tesoro di valore, soprattutto di età gotica, con molti esempi, soprattutto sculture e dipinti, considerati avere qualità di livello europeo. Il fiorente sviluppo dell’arte gotica nella regione sembra essere connessa con l’arrivo nella zona di coloni, specialmente di nazionalità tedesca, nel XIII secolo, grazie ai privilegi concessi loro e ai contatti di questi nuovi insediamenti con i centri tradizionali dell’arte e artigianato dell’Europa centrale.

.

Continua sul sito turismoslovacchia.it

Foto: Spišská Kapitula/internet
 facebook/MuzeumBetliar, Ettore Ornaghi

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*