Le uova slovacche sono sane, niente fipronil dai controlli dell’autorità veterinaria

Gli ispettori dell’Autorità per la sicurezza alimentare e veterinaria non ha trovato tracce dell’antiparassitario fipronil in nessuna delle uova che sono state ispezionate nei numerosi controlli presso 64 aziende di produzione in Slovacchia. Le analisi di laboratorio hanno mostrato che le uova prodotte in Slovacchia sono sane, ha dichiarato in un comunicato stampa il ministro dell’Agricoltura Gabriela Matecna, anche se una piccola quantità di prodotto contaminato è stato importato dall’estero. Una miscela di uova pastorizzate contenente fipronil è stata trovata nei giorni scorsi in quattro alberghi di lusso a Bratislava. Ne sarebbero stati trovati 90 chilogrammi, restituiti al fornitore, mentre altri 570 chili sarebbero stati utilizzati. Si trattava di uova olandesi lavorate in Germania e il prodotto è stato consegnato in Slovacchia da una società austriaca. In ogni caso, il consumo di piccole o moderate quantità di uova contaminate da fipronil non è un rischio serio per gli umani, soprattutto se adulti. Ieri l’autorità sanitaria ha detto che una partita di prodotto contaminato sarebbe stata acquistata anche alla Metro di Vienna da privati.

Ma la Slovacchia non dipende dall’estero per il suo consumo di uova: la produzione nazionale supera infatti la richiesta del 4%. Ma in realtà solo il 72% delle uova sugli scaffali delle catene commerciali al dettaglio provengono dalla Slovacchia. Questi i numeri dati ieri dall’Unione dei produttori di pollame della Slovacchia (UHS). Sono quasi 6,2 milioni le galline ovaiole slovacche ognuna delle quali produce in media 200 uova all’anno, portando la produzione nazionale a 1,24 miliardi di uova, il 60% delle quali proveniente da grandi aziende specializzate. Lo scorso anno ogni slovacco ha consumato circa 219 uova. Pur essendo autosufficiente, lamenta UHS, nel 2016 sono state importate uova per 2,6 milioni di euro, soprattutto da Repubblica Ceca, Polonia e Ungheria.

(La Redazione)


Foto Designbymickey/CC0

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.