SaS: il 28 ottobre diventi festa nazionale

Il partito liberale Libertà e Solidarietà (SaS), prima formazione di opposizione, propone con un emendamento costituzionale di far diventare festa nazionale il 28 ottobre, giorno in cui fu fondata nel 1918 la Repubblica Cecoslovacca. Secondo i deputati del partito il 28 ottobre 1918 rappresenta uno degli spartiacque più significativi della storia moderna della Slovacchia, che merita di essere celebrato in maniera adeguata, anche in vista del 100° anniversario del prossimo anno.

La nascita della Cecoslovacchia ha significato per la Slovacchia diventare per la prima volta nella storia una nazione con carattere di Stato, definendola «in termini di territorio e statualità e ponendo le basi per il suo sviluppo economico, sociale e culturale». L’esempio «democratico e umanistico della Prima Repubblica Cecoslovacca è fonte di orgoglio nazionale e di coscienza civica per i cittadini della Repubblica Slovacca», dichiarano i deputati liberali, che ricordano come quella data fosse festa statale nella vecchia Cecoslovacchia. Dopo la scissione, tuttavia, la Slovacchia indipendente l’ha tolta dal calendario istituzionale e solo annni dopo, nel 1999, è stata dichiarata giornata commemorativa.


La Costituzione della prima Repubblica Cecoslovacca

SaS non intende tuttavia andare ad aggiungere un’altra festività al calendario, già piuttosto folto, e propone di “declassare” il 1° settembre, giorno della Costituzione, da festa nazionale a giornata di commemorazione. Del resto, la festa della Costituzione del 1° settembre è legata alla fondazione della moderna Repubblica Slovacca nel 1993, ma questo fatto, dice SaS, è già commemorato da un’altra festa statale: il giorno della creazione della Repubblica Slovacca, che cade il 1° gennaio.

L’emendamento presentato da SaS dovrebbe essere trattato alla seduta parlamentare di settembre. Oggi, a parte il 1° gennaio e 1° settembre, che sono le due feste legate alla creazione dello Stato, vi sono altri 13 giorni festivi nel calendario slovacco: Il 6 gennaio (Epifania), il Venerdì Santo, il lunedì di Pasqua, il 1° maggio (Festa del Lavoro), l’8 maggio (Giorno della vittoria sul fascismo), il 5 luglio (Santi Cirillo e Metodio), il 29 agosto (Rivolta Nazionale Slovacca / SNP), il 15 settembre (Madonna Addolorata – patrona della Slovacchia), il 1° novembre (Tutti i Santi) , e il 25 e 26 dicembre (Natale e  Santo Stefano).

(La Redazione)


Foto: Piazza Venceslao a Praga il 28.10.1918 (CC0)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.