I tassisti di Bratislava di nuovo in protesta

Di nuovo i tassisti di Bratislava hanno protestato ieri pomeriggio, nonostante il caldo torrido, contro i servizi alternativi che operano tramite applicazioni mobili come Uber, che, dicono, stanno loro rubando il lavoro con prezzi inferiori ma senza i costi dei taxi ufficiali. Diverse decine di tassisti scontenti hanno partecipato alla protesta viaggiando a velocità minima dal quartiere Petrzalka di Bratislava attraverso il ponte SNP fino al centro della città.

I manifestanti chiedono alle autorità di intervenire per regolare il settore, dopo due anni di colloqui che non hanno portato a nulla. I tassisti non pretendono la chiusura di Uber e simili, ma vogliono che anche gli autisti di tali servizi rispettino le stesse condizioni di lavoro e osservino le stesse leggi dei servizi autorizzati. Il comune di Bratislava ha espresso interesse ad affrontare la questione, ma non dispone di poteri per agire in questo senso. La soluzione, dicono al municipio, sarebbe modificare la legge in Parlamento per includere anche i servizi forniti da Uber e società del genere.

(Red)


Foto John Worth cc-by

Be the first to comment

Rispondi

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.