Anche in Slovacchia una nuova ondata di caldo africano

La maggior parte delle regioni della Slovacchia, fatta eccezione per le montagne dei Tatra, sono state colpite dalla nuova ondata di temperature bollenti oltre i 33 gradi, che proseguiranno anche nei prossimi giorni. L’Istituto Idrometeorologico Slovacco (SHMÚ) ha rilasciato già da lunedì diversi avvisi per il caldo estremo – di primo e secondo livello (su tre complessivi) – per tutta la Slovacchia occidentale, meridionale e orientale. Oggi, mercoledì 2 agosto, ad essere colpiti dall’allarme di secondo livello sono distretti di tutte le regioni all’infuori di quella di Zilina. Nelle ore centrali del pomeriggio le temperature sono previste arrivare fino a 35-37 gradi.

Peggio andrà domani, giovedì 3, quando l’allarme di SHMU raggiungerà anche il terzo e massimo livello nella Slovacchia sud-occidentale, dove tra le 15 e le 18 l’intera regione di Bratislava e numerosi distretti delle regioni di Trnava e Nitra sfioreranno i 40 gradi, ben oltre le medie stagionali. E venerdì (immagine sotto) il terzo grado di allarme, con temperature di almeno 38-39 gradi, si estenderà all’intera fascia meridionale della Slovacchia, lasciando fuori soltanto le regioni di Trencin, Presov e Zilina, dove gli avvisi per il caldo si fermeranno al secondo grado. Tra le 13 e le 18 di venerdì il momento peggiore, con caldo ben oltre le medie stagionali, cui nemmeno le cime dei Tatra saranno risparmiate: sugli Alti Tatra venerdì le massime raggiungeranno i 33-34 gradi.

La situazione si sta comunque evolvendo molto velocemente, e potrebbe peggiorare. Solo poche ore le previsioni di SHMU davano per venerdì l’allarme massimo soltanto nell’area della Slovacchia sud-occidentale, mentre alle 13 le condizioni si sono visibilmente aggravate.

Diverse città in tutto il paese hanno studiano dei piani per proteggere i residenti. Ad esempio, a Bratislava saranno a disposizione di cittadini e turisti serbatoi di acqua potabile nella Piazza Principale (dalle 11:00 alle 17:00) e in via Postova (dalle 10:00 alle 16:00). Sono utilizzabili anche 10 fontane di acqua potabile situate in Hviezdoslavovo namestie, Hlavne namestie, Župne namestie, Namestie SNP, via Panska. Rimangono funzionanti in tutta Bratislava 40 fontane con acqua corrente e nebulizzatori su piazza Hviezdoslavov, piazza Principale, piazza SNP, piazza Sloboda e nel Giardino dei Medici (Medicka Zahrada). Inoltre, il comune ha deciso di irrorare più spesso le strade. Alcune piscine della capitale (Delfín, Tehelné Pole e Rosnička, oltre a quelle nei quartieri di Lamač, Rača e Krasňany) prolungheranno le ore di apertura fino alle 20:00 fino al 10 agosto, abbassando il costo di ingresso dopo le 16:00 a 1 euro.

Qui sotto: le temperature di ieri 1 agosto poco prima delle 23:00, ancora intorno ai 30 gradi centigradi.

Ad accompagnarsi alla canicola, oggi è prevista arrivare in Slovacchia anche polvere dal Sahara con le correnti atmosferiche di altitudine. Secondo SHMU la polvere di sabbia rimarrà probabilmente sopra il paese per diversi giorni, con concentrazioni anche superiori ai 50 μg per metro cubo di aria.

Non è impossibile che in questi giorni verranno registrati nuovi record di caldo in Slovacchia. Al momento il record assoluto è quello provato il 20 luglio 2007 a Hurbanovo, quando il termometro segnò i 40,3 gradi centigradi.

A questa pagina del sito SHMU si possono vedere le ultime misurazioni aggiornate in tempo reale in tutta la Slovacchia. Alle ore 13:00 la massima è stata registrata a Gabcikovo, nel sud della regione di Trnava, con 34,2 gradi. Il punto più “fresco” in Slovacchia era Strbske Pleso, sugli Alti Tatra a 1.346 metri di altitudine, dove allo stesso orario si sono misurati 26,1 gradi.

(La Redazione)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

agosto: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031  

ARCHIVIO

pubblicità google