Le banche saranno obbligate a controllare tutti i redditi dei richiedenti di prestiti

Secondo un nuovo emendamento che è ora all’esame interministeriale per i commenti, le banche saranno tenute a verificare tutti i redditi dei richiedenti di prestiti al consumo presso l’assicuratore sociale Socialna Poistovna e la capacità del cliente di rimborsare il prestito. La revisione della legge bancaria preparata dal ministero delle Finanze, che entrerebbe in vigore l’anno prossimo, renderà obbligatoria una pratica che al momento è volontaria, basata su contratti tra le banche e la Socialna Poistovna.

Il ministero dice di volere in questo modo proteggere il settore bancario dai potenziali rischi, ma le banche lamentano i costi che derivano dalla misura. Le banche dovrebbero infatti ricevere le informazioni attraverso il registro esistente del prestito al consumo, e pagheranno i dati ricevuti.

I prestiti al consumo rappresentano una fetta importante degli impieghi bancari in Slovacchia, e già da qualche tempo ha ricevuto l’attenzione della Banca Nazionale Slovacca (NDS) preoccupata per la crescita del volume di prestiti erogata in questi ultimi anni, un boom dovuto in gran parte ai tassi estremamente bassi. La misura è intesa anche proteggere i consumatori dal contrarre debiti che poi non possono rimborsare.

(Red)


Foto smemom cc-by

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

ARCHIVIO

pubblicità google