Scoperto un omicida seriale nel distretto di Ilava. Tre vittime sicure, sospetti per altre

Un serial killer recentemente arrestato dalla polizia nella regione di Trencin sarà probabilmente ricordato come uno dei più brutali assassini della storia della Slovacchia. Miroslav L., 39enne di Zliechov, località di 600 anime sulle colline del distretto di Ilava, ha ucciso almeno tre persone. Per riferire le azioni dell’uomo, che sono state brutali, anche la polizia aveva esitazioni a descriverne le dinamiche, scrive oggi Sme delle parole del direttore dell’Agenzia criminale nazionale NAKA. L’accusato, che viveva nel villaggio, rischia la condanna a vita.

Solo per caso la polizia è arrivata a individuare l’assassino, dopo che un poliziotto di Prievidza ha notato che diverse persone sono scomparse negli stessi luoghi dove Miroslav L. ha avuto domicilio per un periodo. L’uomo ha strangolato la propria convivente che voleva lasciarlo, un uomo accusato di abusi dalla moglie su una chat online e una donna che aveva trovato in un forum di chat. Le tre vittime sono poi state bruciate e seppellite, in un luogo che ha poi indicato alla polizia.

Il primo omicidio, lo strangolamento della compagna, risale a sette anni fa. Sempre del 2010 ha ucciso nello stesso modo l’uomo, dopo avere assicurato la moglie nella chat che ‘se ne sarebbe occupato’.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetto" nel banner a fondo pagina"

Ancora non è chiaro se l’accusato abbia ucciso altre persone, tra le quali la figlia scomparsa di 18 mesi di una delle donne che ha assassinato, e altre persone vicine all’abitazione dell’omicida. L’uomo è già in custodia, nel carcere di Ilava, a causa di una accusa per violenze sul figlio avuto dall’ex compagna, che ora ha otto anni.

(Red)


Foto Yumi Kimura cc-by-sa

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.