Tasse, presto obbligo invio telematico delle dichiarazioni per tutti gli autonomi

Il ministero delle Finanze vuole introdurre l’obbligo di presentazione per via elettronica delle dichiarazioni dei redditi per le imprese individuali slovacche a partire da gennaio 2018. La misura, scriveva Sme ieri, riguarderebbe circa 340.000 persone che operano in proprio, come commercianti, lavoratori autonomi, liberi professionisti, dei quali solo 50.000 usano già oggi l’opzione dell’invio telematico, mentre l’85% di loro continuano a presentare la certificazione fiscale ancora nella sola forma cartacea.

Il ministero pensa di poter presentare un disegno di legge sulla questione in Parlamento nel prossimo autunno, avendo già sottomesso la proposta alla procedura di verifica interministeriale. Le dichiarazioni elettroniche dovrebbero essere effettuate tramite il sito web dell’Amministrazione Finanziaria.

Oggi la comunicazione elettronica è obbligatoria solo per le aziende e gli imprenditori con partita IVA.

Ma l’idea ha subito incontrato critiche, anche all’intero del governo stesso. Come scrive oggi il quotidiano Sme in prima pagina, la dichiarazione fiscale on-line obbligatoria per i lavoratori autonomi e le imprese individuali non piace al vice premier per Investimenti e Informatizzazione Peter Pellegrini, dicendo che è impensabile costringere i quasi 300.000 titolari di licenza commerciale (živnostníci), microimprenditori, liberi professionisti, agricoltori che oggi presentano la dichiarazione in forma cartacea a iscriversi al portale dell’Amministrazione Finanziaria dello Stato.

Pellegrini ha detto di volerne parlare con il collega di governo e partito Peter Kazimir, capo delle Finanze, per rivedere la proposta. Il giornale scrive che la reazione di Pellegrini è piuttosto sorprendente, dato che i funzionari del suo ufficio sono tra coloro che hanno potuto studiare la proposta delle Finanze nelle scorse settimane, ma nessuno di loro ha fatto commenti. Il vice premier non è contro l’obbligo della dichiarazione telematica, scrive Sme, ma crede che sia invece meglio che la comunicazione elettronica dei živnostníci con le autorità finanziarie dello Stato avvenga attraverso il portale slovensko.sk, come avviene per le altre categorie di imprese dall’inizio del mese. Del resto, quella, con la sua chip card, è la soluzione pensata negli anni scorsi per l’esclusività della comunicazione Stato-impresa, che faticosamente sta prendendo piede, anche se molte imprese ancora non hanno ancora completato la loro iscrizione. Per il momento, tuttavia, le caselle di posta elettronica imposte per legge dal 1° luglio sono obbligatorie solo per le società, mentre rimangono volontarie per i titolari di commercio o per i cittadini.

Pellegrini ha scritto sul suo profilo Facebook di non essere d’accordo «che i lavoratori autonomi, gli agricoltori e gli artisti debbano gestire l’accesso a l portale dell’Amministrazione Finanziaria. Se lo Stato ha già creato una soluzione centrale per la comunicazione elettronica con i cittadini e le imprese, è sbagliato che alcune organizzazioni statali spingano le proprie soluzioni tecnologiche costringendo le imprese e i cittadini ad avere accesso ad altre caselle di posta elettronica come quella del portale Slovensko.sk. Proporrò e cercherò di convincere il Ministero delle Finanze e l’Amministrazione Finanziaria ad abbandonare la sua pretesa di obbligare ditte individuali e altre entità a iniziare a comunicare elettronicamente con l’Amministrazione Finanziaria, dovendo così aprire altre caselle di posta elettronica in aggiunta a quella stabilito dallo Stato e pienamente funzionale».

Nesúhlasím s tým, aby si živnostníci, roľníci či umelci museli vybavovať prístup do schránok finančnej správy. Ak štát u…

Posted by Peter Pellegrini on 21. júl 2017

(La Redazione)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google