Masso di 100 tonnellate si stacca dalla rupe di Strecno

Un masso di roccia del peso di forse 100 tonnellate si è staccato la sera di martedì 18 luglio dalla rupe sotto il castello di Strecno, nella regione di Zilina, e si è schiantato sulla strada I-18 che collega Martin e Zilina. Fortunatamente l’arteria, che è via di comunicazione e trasporto fondamentale per il traffico della regione, era stata chiusa domenica per il pericolo incombente, come aveva rivelato un sondaggio geotecnico dopo che il mese scorso si era registrata una caduta di massi. Un team di operatori era al lavoro per cercare di alleggerire la scogliera, staccando gradualmente pezzi della roccia a rischio, ma la sollecitazione ha provocato la separazione del pietrone in un unico blocco, che nella caduta si è diviso in parti più piccole, il cui impatto sulla strada è stato attutito da uno strato di ghiaia alto un metro, per una lunghezza di 60 metri, che i tecnici avevano steso già domenica. Ancora non è chiaro quali danni abbia provocato la caduta. La strada è prevista rimanere ancora per qualche tempo completamente chiusa, presumibilmente fino al 30 luglio. Oltre al divieto di transito per qualunque tipo di mezzi, anche pedoni e biciclette, è soggetto alle restrizioni anche il tratto del fiume Vah che costeggia l’area.

(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

ARCHIVIO

pubblicità google