Honeywell, dall’Abruzzo alla Slovacchia sola andata

Ad Atessa, in Abruzzo, la Honeywell produce dal 1992 turbocompressori diesel per auto di media e alta cilindrata di diversi marchi automobilistici mondiali, ma da qualche tempo opera in regime di cassa integrazione straordinaria a rotazione. La direzione della sede europea ha deciso però, scrive Abruzzoweb, il trasferimento della produzione in Slovacchia, dove la multinazionale ha già diversi impianti, mettendo a rischio 420 lavoratori della fabbrica italiana che nei giorni scorsi sono scesi in sciopero per difendere il proprio posto di lavoro. Negli ultimi dieci anni il personale dell’azienda era già stato tagliato di 150 unità, e la produzione dei turbo ridotta a 700 mila pezzi l’anno contro i precedenti 2 milioni 400 mila. Secondo i piani, lo stabilimento chietino dovrebbe chiudere nella primavera del 2018. I sindacati locali intendono interessare della questione il ministero dello Sviluppo Economico e chiedono il rilancio del piano industriale dell’azienda.

(Red)


Foto Honeywell Turbo Technologies

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.