5 luglio, festa nazionale dei Santi Cirillo e Metodio, negozi chiusi e celebrazioni

Oggi per la prima volta la festa nazionale dei santi Cirillo e Metodio vedrà le serrande dei negozi chiusi. La novità viene dall’emendamento approvato di recente dal Parlamento ed entrato in vigore il 1° giugno, che stabilisce la chiusura degli esercizi pubblici, in particolare supermercati e negozi, in un certo numero di festività.

Con la nuova legislazione i lavoratori degli esercizi al dettaglio, salvo alcune categorie come i distributori di carburante, le farmacie, i negozi in stazioni, porti ed aeroporti e i negozi di souvenir, potranno godere di 15 giornate e mezzo di ferie in più da passare con la propria famiglia. Essendo il divieto applicabile solo alla vendita di merci, altri servizi come saloni di estetica, parrucchieri e similia potranno invece rimanere aperti. Le aperture domenicali e durante le festività sono un’abitudine arrivata con i moderni centri commerciali e il consumismo che sono stati conseguenza di una democrazia fin troppo liberale dopo decenni di regime comunista. Da diversi anni alcuni partiti di centro-destra e di ispirazione cattolica cercano di spingere per la chiusura domenicale degli esercizi. I socialdemocratici di Smer-SD, partito maggioritario della coalizione di governo, hanno acconsentito per il momento alla chiusura di un numero di festività di Stato e religiose, aggiungendo ben dodici giornate ai tre giorni e mezzo di chiusura dello scorso anno.

Qui la lista completa delle chiusure annuali. Le prossime festività a serrande abbassate saranno il 29 agosto e il 1° settembre.

La festa del 5 luglio ricorda il momento, nell’anno 863, in cui i due fratelli tessalonicesi Costantino (poi ribattezzato Cirillo nella vita monastica) e Metodio arrivarono in Grande Moravia, entità statuale slava del tempo in terra slovacca e ceca, per una missione di evangelizzazione cristiana. I due furono inviati in questa regione dall’imperatore di Bisanzio, capo dell’Impero Romano d’Oriente, su invito del principe Rastislav I. Mentre Metodio si dedicò maggiormente all’azione pastorale e da vescovo si occupò di creare una chiesa locale, Cirillo fu autore della traduzione dei testi sacri in lingua slava, inventando un alfabeto (il glagolitico) per un idioma fino ad allora soltanto orale, e con il prologo al Vangelo, il Proglas, divenne anche il primo autore della letteratura slava. La lingua inventata da Cirillo, anche conosciuta come antico slavo ecclesiastico, divenne per un breve periodo la quarta lingua ufficiale della Chiesa cattolica romana (dopo latino, ebraico e greco) a seguito dell’autorizzazione concessa da Papa Adriano nell’anno 869.

La festa dei Santi Cirillo e Metodio fu decretata ufficialmente nel 1863 fissandola in Slovacchia al 5 luglio, mentre in Russia ed altri paesi slavi viene celebrata il 24 maggio. I due santi sono stati proclamati co-patroni d’Europa da Giovanni Paolo II nel 1980, affiancandoli a San Benedetto nella protezione del vecchio continente.

Sono due i principali appuntamenti della giornata di festa nazionale, uno spirituale e l’altro laico. A Nitra si è svolto in mattinata il consueto pellegrinaggio nazionale, con migliaia di persone che hanno reso omaggio ai santi nella città dove si ritrovano le radici della loro evangelizzazione in terra slovacca. Alla messa solenne su piazza Svatopluk, ai piedi del castello, una tradizione iniziata nel 1990 dal cardinale Jan Chryzostom Korec, allora vescovo di Nitra, partecipa ogni anni con i numerosi fedeli tutta la gerarchia cattolica slovacca e i più alti rappresentanti dello Stato.

Mentre nel pomeriggio, alle 16.30, una celebrazione laica al castello di Devin vedrà il primo ministro Fico parlare soprattutto del ruolo statuale che Cirillo e Metodio ebbero nella costruzione della nazione slovacca attraverso la lingua e una religione comune, instillando la prima goccia di identità nazionale negli abitanti della regione.

Anche il nostro giornale, che segue il calendario festivo slovacco, oggi non viene pubblicato.

Anche il nostro giornale, che segue il calendario festivo slovacco, oggi non viene pubblicato.

(Red)

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

  

  

  

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

dicembre: 2017
L M M G V S D
« Nov    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

ARCHIVIO

Dal diario di una piccola comunista

pubblicità google