Il presidente Kiska al ministro della Difesa: si faccia chiarezza sui furti di munizioni

Il presidente Andrej Kiska giudica “molto grave” la questione relativa alle munizioni mancanti «o più precisamente, rubate» dai depositi militari delle Forze armate  slovacche. Il capo dello Stato lo ha ribadito dopo aver incontrato al palazzo presidenziale il ministro della Difesa Peter Gajdos (SNS) e il capo di Stato maggiore Milan Maxim a seguito della pubblicazione di informazioni su 300 mila cartucce scomparse il mese scorso dal deposito di Sklene, sito nella regione di Zilina. Un fatto che segue la scomparsa di un numero imprecisato di munizioni  in aprile dai depositi di Trencin-Kubra.

Le Forze armate sono «tradizionalmente considerate essere la più fidata delle istituzioni nazionali» da parte dei cittadini slovacchi, ha sottolineato Kiska, dunque ci si aspetta che «ci sia ordine e che le attività funzionino al meglio. Se delle munizioni vengono a mancare, sogono domande su come la nostra sicurezza nazionale sia assicurata da coloro che dovrebbero proteggerci», ha spiegato.

Il presidente ha chiesto a Gajdos di spiegare l’accaduto, trovare i colpevoli e attuare misure per evitare che si possa ripetere in futuro una tale situazione. Kiska ha detto di aspettarsi da Gajdos una regolare informazione ai cittadini sulla situazione, così da ripristinare la fiducia della gente nelle istituzioni militari. Del resto, nel settore della difesa saranno presto spesi altre centinaia di milioni di euro, ha osservato: se è vero, come è vero, che le nostre Forze armate necessitano di una modernizzazione delle attrezzature, è altrettanto chiaro che non possiamo permettere che i soldi vengano sperperati, ha detto Kiska, ed «è necessario che venga ripristinato l’ordine nell’esercito».

Gajdos ha ammesso che ci sono stati errori umani nelle ispezioni e nella tenuta dei depositi, e ha riferito di avere ordinato un inventario di tutti i depositi di armi nel Paese, chiedendo il dettaglio di tutti i tipi di armi e munizioni. I furti, ha detto il ministro, potrebbero però non essere così recenti, e riferirsi invece a fatti avvenuti in passato.

(Red)


Foto dvids cc-by

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

settembre: 2017
L M M G V S D
« Ago    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

ARCHIVIO

pubblicità google