La mancanza di specialisti IT intacca la competitività della Slovacchia

La competitività dell’economia slovacca è messa in pericolo da una carenza cronica di specialisti informatici. Ad oggi mancano 10.000 lavoratori nel settore, e a meno che non si ponga freno a questo problema dopo il 2020 questo numero potrà salire anche a 20.000, dice l’associazione delle aziende informatiche slovacche ITAS. Degli effetti negativi risentirà non solo l’economia nazionale ma anche la creazione di nuovi posti di lavoro nel Paese, ha detto il presidente di ITAS in una conferenza stampa nella seconda metà del mese di giugno.

L’associazione, alla cui voce si aggiunge quella delle università e delle organizzazioni private del settore, si aspetta che il governo voglia intervenire per aumentare il finanziamento dei dipartimenti che insegnano le materie informatiche. Questa richiesta, accompagnata a dati e statistiche, sarà rivolta direttamente all’esecutivo slovacco con una lettera aperta, nella quale si specifica che le aziende cercano li specialisti IT ma il numero di candidati è paradossalmente diminuito. Il rettore dell’Università Tecnica Slovacca di Bratislava, Robert Redhammer, ha detto che la Slovacchia deve investire più in insegnanti informatici se vuole essere un paese economicamente e socialmente avanzato.

(Fonte RSI/RTVS)

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.