Kiska: la Slovacchia sostiene il desiderio dell’Ucraina di integrazione nell’UE

Il presidente slovacco Andrej Kiska in un discorso alla frontiera slovacco-ucraina di Vysne Nemecke, nella regione di Kosice, durante l’incontro con il capo dello Stato ucraino Petro Poroshenko ha dichiarato domenica che la Slovacchia dà il suo pieno sostegno a Kiev nel suo tentativo di aderire all’UE. L’incontro tra i due presidenti intendeva celebrare l’introduzione di un regime di movimenti senza visto tra l’UE e l’Ucraina, entrato in vigore il giorno stesso. Kiska ha detto che la liberalizzazione dei visti è una cosa di rilievo non solo per l’Ucraina ma anche per l’UE e la Slovacchia, e avvicina maggiormente il paese ex sovietico alla realizzazione del sogno europeo. Gli stati membri dell’Unione europea hanno approvato il “no-visa regime” il mese scorso a Strasburgo, che permetterà agli ucraini in possesso di passaporto biometrico di viaggiare liberamente nella zona Schengen per brevi soggiorni fino a tre mesi. La liberalizzazione dei visti non dà tuttavia ai cittadini ucraini il diritto di lavorare all’interno dell’UE.

(Red)


Foto (archivio) prezident.sk

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google