AeroMobil ha un nuovo investitore

Un milionario norvegese, Martin S. Hauge già amministratore delegato di Creandum, il più grande fondo di venture capital scandinavo, è entrato secondo il settimanale Trend nel capitale della società slovacca AeroMobil che metterà sul mercato la sua auto volante a partire dal 2019-2020. In aprile AeroMobil, prima di annunciare l’avvio della raccolta di pre-ordini per l’AeroMobil 4.0, ultimo prototipo prima del lancio della produzione in serie, aveva accolto un altro investitore, Patrik Hessel, proprietario dell’azienda C2i che fabbrica parti in carbonio per i settori automobilistico e aerospaziale, che è anche fornitore tecnico di AeroMobil.

Anche nel caso del norvegese non sono disponibili dettagli sull’investimento. Hauge ha investito anche in Spotify e venduto recentemente la soceità Autobutler alla casa automobilistica PSA.

Nel frattempo dall’azienda se ne è andato il co-fondatore e progettista Stefan Klein, che ha lasciato il timone a Juraj Vaculík e ha mantenuto in società solo una quota di minoranza ed è ora rappresentante di un altro prototipo di auto volante che vuole sviluppare con il marchio AirCar, scrive Trend.

La prima serie di AeroMobil sarà al massimo di 500 unità, per un prezzo tra gli 1,2 e 1,5 milioni di euro a seconda della configurazione. L’ultimo prototipo 4.0 è stato presentato al salone Top Marques Show  del Principato di Monaco.

(Red)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.