I vescovi slovacchi criticano il piano nazionale per l’istruzione

La Conferenza episcopale slovacca (KBS) non è d’accordo con la proposta del piano d’azione nazionale del governo per introdurre nelle scuole un’educazione multiculturale legata all’umanesimo, dicendo che questo contraddice il preambolo della Costituzione slovacca. La Carta costituzionale infatti, dice KBS secondo quanto scrive il quotidiano Dennik N, nel suo preambolo «afferma che la nazione slovacca sostiene la fedeltà all’eredità cirillo-metodiana». L’umanesimo, come impostazione filosofica, è invece «un’ideologia in contrasto con questa eredità e con i diritti dei genitori per l’educazione dei figli in conformità con le loro convinzioni filosofiche e religiose». Meglio sarebbe, dicono i vescovi, sostituire la frase “educazione nello spirito dell’umanesimo” con “educazione a favore dell’umanità”.

Il piano d’azione messo insieme dal ministero dell’Istruzione, che sarà presentato tra pochi mesi, raccomanda che le scuole includano nel piano di studi un’educazione multiculturale, legata all’umanesimo, ai diritti umani e diritti dei bambini, alla parità tra uomini e donne, alla prevenzione contro ogni forma di discriminazione, xenofobia, antisemitismo, intolleranza e razzismo.

Il direttore della rivista Dobra Skola, “La buona scuola”, Vladimir Burjan, che è tra gli autori della riforma, ritiene che la posizione dei vescovi sia stata malamente formulata e parta da un malinteso. In realtà, dice, la nostra società usa comunemente il termine “umanesimo” nel senso di “umanità”, e non certo come “ateismo”. Anche altri pedagoghi sentiti dal giornale ritengono che la posizione della Chiesa cattolica sia antiquata e poco flessibile per i tempi in cui viviamo, e riflette una scarsa abitudine al dialogo, piuttosto che al monologo.

Al contrario, il teologo Miroslav Kocur ritiene legittime le preoccupazioni della Chiesa, pur dicendosi in contrasto con diverse posizioni della Conferenza episcolape e credendo che non ci sia contrapposizione tra umanesimo e diritti dei genitori di educare i figli secondo il proprio credo religioso e filosofico. È comunque fondamentale, ha detto, stabilire la necessità di aprire una discussione aperta e senza paletti su queste questioni.

(Red)

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google