Corrispondenza ai parlamentari, cambia la procedura di sicurezza per le buste sospette

Dopo le polemiche del mese di aprile quando si scoprì che numerose lettere indirizzate ai parlamentari slovacchi sono state controllate dalla reception dell’ufficio del Parlamento, la quasi totalità dei deputati – 149 su 150 – si sono accordati ora con una dichiarazione scritta per una procedura stardard da utilizzare per i controlli di sicurezza della corrispondenza.

In una nota stampa l’ufficio del Parlamento dice di apprezzare la fiducia espressa dai membri della camera e afferma di voler continuare a svolgere i controlli sulla posta in arrivo «in modo professionale e responsabile». «I controlli sono e sono sempre stati in atto allo scopo di garantire la protezione della salute e della vita non solo dei deputati ma anche dei dipendenti dell’ufficio del Parlamento», specifica la nota.

Il 12 maggio scorso il gremium parlamentare ha accettato nuove norme sulla verifica delle lettere o dei pacchi che sono sospetti, con l’obiettivo di impedire ad eventuali agenti chimici, radioattivi o biologici di entrare a contatto con le persone. In base al nuovo codice che entra in vigore in questi giorni le lettere sospette indirizzate a un deputato verranno controllate con regole rigorose, e aperte in presenza del destinatario o anche in sua assenza dietro un preventivo consenso.

In aprile parlamentari del partito OLaNO hanno accusato il capo dell’ufficio parlamentare Daniel Guspan di aver ordinato il 7 aprile al personale incaricato di aprire tutte le lettere indirizzate ai deputati se sono inviate in forma anonima o da una persona fisica. Se la busta avesse contenuto    epiteti o era di natura offensiva non sarebbe stata trasmessa al destinatario ma messa da parte per tre mesi e poi distrutta.

L’ufficio del Parlamento e il presidente dell’aula Andrej Danko, leader del partito di governo SNS, hanno negato a suo tempo le accuse di aver violato la segretezza della corrispondenza. Quest’ultimo in particolare aveva dichiarato di non aver mai ordinato a nessuno di leggere lettere indirizzate ai singoli deputati e di non aver mai aperto in prima persona o letto una sola lettera che non fosse stata indirizzata a lui.

(Red)


Foto Gellinger CC0
Foto Vityavo CC0

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google