Fico conferma il pieno sostegno del governo slovacco all’energia nucleare

Partecipando ieri a Praga al Forum europeo dell’energia nucleare (ENEF), il premier slovacco Robert Fico ha detto che la Slovacchia non può fare a meno delle centrali nucleari che attualmente producono il 55% dell’elettricità necessaria al Paese. Si tratta, ha detto, di una delle quote maggiori al mondo di energia nucleare nel settore energetico nazionale. Pertanto il governo slovacco continuerà a sostenere lo sviluppo dell’energia nucleare, ha affermato fico, non cambierà politica e «combatterà per il diritto della Slovacchia di decidere come produrre anche in futuro la sua elettricità». In più, il premier slovacco ha voluto evidenziare che senza energia nucleare, ovvero producendo energia elettrica solo con gas e carbone, non si potrebbero raggiungere obiettivi ambiziosi nella riduzione delle emissioni per la protezione del clima planetario.

Grazie all’energia nucleare la Slovacchia sarà in grado, dopo il completamento del terzo e quarto blocco della centrale di Mochovce, di diventare un Paese esportatore di elettricità, ha sottolineato Fico. Mentre il ministro dell’Economia Peter Ziga, anch’egli presente all’evento, ha ricordato che esiste un progetto per aggiungere un nuovo blocco nella centrale nucleare di Jaslovske Bohunice, che oggi è in standby dato che i prezzi bassi dell’elettricità lo rendono al momento non conveniente.

(Red)


Foto Michael Kappel cc-by-nc

Rispondi

 SKG Auto & Tir Services s.r.o.

Vai al sito

news giorno x giorno

ottobre: 2017
L M M G V S D
« Set    
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031  

ARCHIVIO

pubblicità google