Aziende slovacche investono in Serbia

Negli ultimi tempi si sta registrando un sempre maggiore interesse da parte di diverse imprese slovacche per investire in Serbia, lo dice il Serbian Monitor, giornale serbo in lingua inglese. Il mese scorso la società slovacca Koliba ha annunciato l’apertura a breve di una azienda di trasformazione del latte a Rekovac, nella Serbia centrale, che inizialmente si propone di trattare un migliaio di litri di latte di pecora e capra al giorno per arrivare a cinquemila a regime, assumendo fino a 80-100 persone.

Sulla scia di Koliba, dice il giornale, stanno cercando un luogo per installare uno stabilimento in Serbia altre aziende: l’ industria di prodotti lattiero-caseari Tami, l’impresa Ming che fabbrica prodotti in calcestruzzo, il mobilificio Sofa,

il produttore di carne di struzzo Oaza e Patip, azienda che produce materiali per l’addestramento delle forze di polizia, principalmente bersagli a sagoma e gilet antiproiettile. Tutte queste società hanno incontrato alla fine del 2016 in Slovacchia una delegazione serba per negoziare gli accordi iniziali per l’investimento e sono attualmente alla ricerca di un luogo dove locare la propria produzione.

(Red)


Foto radnik cc-by-nc-nd

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*